L'INTERVISTA DI RADIO 24 ORE ALLO SMAU NAPOLI ALL'APP DIGITAXI





L'INTERVISTA DI RADIO 24 ORE ALLO SMAU NAPOLI ALL'APP DIGITAXI



L'intervista di Radio 24 ore (l'emittente del quotidiano Sole 24 ore) allo Smau di Napoli a DigiTaxi in occasione della consegna del Premio Innovazione Ict Smau Campania 2014 con Enrico Pagliarini che ha posto alcune domande sul vantaggio che i tassisti e gli utenti Taxi possono ricevere ed il rapporto con il servizio offerto da Uber (la multinazionale americana che ha messo su un proprio esercito di autisti in diretta concorrenza con i tassisti di mezzo mondo). Il fondatore Palmieri ha spiegato che il il servizio Taxi a Napoli e nelle altre principali città italiane necessita di un forte miglioramento tecnologico se vuole competere con Uber, pena il rischio di essere sopraffatto in futuro non molto lontano. L'attuale servizio di chiamata e di prenotazione del Taxi svolto dai radio Taxi tramite il numero telefonico non consente all'utente di avere determinate informazioni che l' App di Uber fornisce come ad esempio il costo stimato della corsa. Ciò, può fare la differenza e spingere gli utenti a preferire gli autisti privati di Uber ai tassisti italiani. L'App realizzata da DigiTaxi (attualmente il servizio è attivo a Napoli) consente ai tassisti di colmare il divario tecnologico che li separa da Uber migliorando la trasparenza e la qualità del servizio. La piattaforma, mediante il dispositivo Gps incorporato negli smartphone, geo-localizza in tempo reale la posizione del Taxi sulla mappa consentendo all'utente che cerca un taxi di collegarsi direttamente alla prima vettura disponibile più vicina. Non solo, ma fornisce informazioni anche sul costo stimato della corsa, l'itinerario consigliato ed il tempo presunto d'arrivo. Una volta che la chiamata è stata accettata l'utente potrà visualizzare la foto, il nome e il numero di licenza del tassista e alla fine della corsa esprimere un voto da una a cinque stelle. Queste funzioni rendono le prestazioni delle vetture bianche più competitive e trasparenti e contribuiscono ad aumentare la fiducia degli utenti verso il servizio. Ad esempio, la possibilità di poter esprimere un gradimento sul servizio stimolerà i tassisti ad offrire prestazioni con maggiore cura e cordialità che possano soddisfare fino in fondo i bisogni degli utenti. Soltanto in questo modo potranno salvaguardare il proprio lavoro in futuro e competere con Uber. L'intervista al fondatore di DigiTaxi è andata in onda venerdi 12 dicembre 2014. Il podcast per riascoltarla è disponibile all'indirizzo: http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/2024/2014-12-12/google-news-lascia-spagna-174216.php?idpuntata=gSLAfooyp&date=2014-12-12

2014-12-16